Mosti mutizzati con l’aggiunta di SO2

A differenza di quelli freschi, questi tipi di mosti vengono addizionati di anidride solforosa in concentrazione tale da bloccarne la fermentazione.

Grazie alla pressatura “soffice” e alla selezione della materia prima, il prodotto finito si caratterizza per un tenore molto basso di polifenoli e una pregevole qualità.